Macinacaffè: ecco a cosa serve e come usarlo

Il caffè è molto apprezzato in tutta Italia, tant’è che molti italiani difficilmente amano bere il caffè all’estero, completamente diverso da quello che intendiamo noi.

Per preparare un buon caffè si può comprare sia la polvere che i chicchi interi: ma come macinare i chicchi? A questo scopo esiste l’apposito macinacaffè, o macinino da caffè, un piccolo utensile che crea la polvere da inserire nella moka o nella macchinetta.

I veri amanti del caffè preferiscono adoperare questo strumento, in quanto il caffè, per offrire al massimo il suo aroma, va preferito appena tritato. La macchinetta in questione può essere sia manuale che elettrica e può avere diverse lame, che incidono sulla grana del prodotto finale (il quale può apparire più o meno sminuzzato). È quindi questo lo scopo del macinino: permettere di assaporare al meglio l’aroma e il profumo della bevanda.  

Come si adopera? L’impiego è davvero intuitivo: sia che sia manuale sia che sia elettrico è sufficiente riempire l’apposito spazio di chicchi e attivare il movimento delle lame.

La differenza tra quello tradizionale e quello moderno in realtà è minima: fondamentalmente quello manuale, usato dai nostri nonni, è esteticamente più bello grazie al suo aspetto vintage, ed ha lame e un cono interno di ceramica (materiale che rende questo oggetto talvolta molto costoso). Quello elettrico è più pratico ma meno piacevole all’estetica, ideale per chi ha spesso fretta.

Indipendentemente dalla scelta del prodotto bisogna stare attenti che il chicco non entri a contatto con aria o calore, agenti che porterebbero alla perdita dell’aroma: il macinino non deve surriscaldarsi, o il rischio è quello di bruciare il caffè. Inoltre le lame devono macinare in maniera uniforme, altrimenti qualche pezzo potrebbe dover essere cambiato per non compromettere il sapore della prima cosa che si beve al mattino o che si assapora dopo pranzo.

Il prezzo è variabile dai 30 euro ai 100 e più euro, a seconda della marca, della potenza, delle promozioni eventualmente attive. La maggior parte della gente inizia preferire il macinino elettrico, tuttavia gli amanti del vintage gradiscono ancora un utensile che riesca ad arredare piacevolmente la cucina, oltre a garantire un tuffo nel passato e un’ottima qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *