Perché vengono le Blatte?

Le blatte si prendono per via di una gestione sbagliata delle materie prime e si riproducono velocemente attraverso una scarsa pulizia. In Italia esistono diverse tipi blatte, le più comuni sono tre:

  • Blattella Germanica detta anche fuochista
  • Blatta Orientalis detta anche scarafaggio
  • Periplaneta Americana – più grande delle altre e con le ali

Queste specie di blatte sono presenti su tutto l’Italia, l’ultima in particolar modo nel sud. Che sia Germanica o Orientalis poco importa perché un’infestazione da blatte può essere molto fastidiosa oltre al rischio di malattie che può provocare. Questi insetti infatti sono molto sporchi e sono portatori di malattia pericolose come la Salmonellosi.

Da dove vengono le blatte?

Le blatte non vengono da sole nelle nostre case ma siamo proprio noi a portarcele. Quattro sono i modi in cui possono invadere la nostra vita e recarci angoscia e preoccupazioni.

    • Portando in casa cartoni di genere alimentare, magari che erano in qualche magazzino sporco, possiamo dare il via libera agli insetti.
    • C’è la possibilità che le abbia il tuo vicino e tramite un qualsiasi passaggio abbiano invaso anche la tua abitazione o attività commerciale. Buchi, fessure, tubi e fognature sono in genere il loro ingresso preferito.
    • Spesso i lavori di ristrutturazione possono causare le blatte. Come? Probabilmente quando sono stati attuati i lavori si è andato a smuovere qualche cosa vicino al loro nido.
    • il grado di igiene deve essere sempre molto alto, perché la sporcizia è il primo motivo per cui si prendono le blatte in casa o nelle attività commerciali. Esse si cibano infatti di cibo che finisce in terra, dietro la cucina, sul fondo degli scaffali o dietro i mobili.

Cosa Non fare in caso di infestazione blatte

Ovviamente per risolvere il problema di un’infestazione è bene rivolgersi ad una ditta specializzata nella disinfestazione blatte. Nel caso si voglia prendere la decisione di risolvere il problema da soli è necessario ricordare cosa non fare per risolvere il problema.

  • Non spruzzare insetticidi l’efficacia degli insetticidi funziona per contatto quindi è molto limitata. Se non si colpisce il nido è, quindi, inutile adottarli per un’efficiente disinfestazione.
  • Non utilizzare bombolette fumiganti anche queste uccidono per contatto e non sono abbastanza potenti da uccidere il nido.
  • Non utilizzare la schiuma la schiuma può essere utile soltanto per chiudere i passaggi delle blatte come una fessura nel muro. Non consente però di arrivare all’origine del problema dell’infestazione.
  • Non utilizzare insetticidi in polvere non solo non sono sufficienti, provocano anche un pericolo per la salute visto che sono di tipo chimico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *