Roma e i cimiteri maggiori e minori

All’interno del comune di Roma si contano ben 11 cimiteri. Tre di questi sono definiti maggiori e sono il Cimitero Monumentale del Verano, il Cimitero Flaminio-Prima Porta ed infine il cimitero Laurentino.

Gli altri, che sono classificati come minori, sono distribuiti in tutta l’area capitolina e conosciuti con i nomi di cimitero di Ostia Antica, San Vittorino, Isola Farnese, Castel di Guido, Cesano, Maccarese, S. Maria del Carmine-Parrocchietta, S. Maria di Galeria.

La presenza dei numerosi cimiteri dà la possibilità alle onoranze funebri a Roma, come la Cattolica San Lorenzo, di accompagnare i vostri cari nel miglior luogo per l’eterno riposo.

Il Cimitero Flaminio

Il Cimitero Flaminio, noto ai romani soprattutto con il nome di Cimitero di Prima Porta è un capolavoro di architettura cimiteriale contemporanea. Questo cimitero, consacrato nel 1941, è il più grande cimitero d’Italia per estensione e conta ben 140 ettari e 37 chilometri di strade interne.

Una particolarità di questo cimitero è data dal Giardino dei Ricordi, nei pressi dell’area crematoria, che è composta da tre ettari di collina ricca di alberi, prati e cespugli in fiore ed è dedicata alla dispersione delle ceneri.

Oltre ai defunti di religione cattolica, al suo interno, sono seppellite le salme di persone appartenenti a diverse culture religiose come quella, evangelica, quella ebraica o quella islamica. Ovviamente per ogni religione sono presenti le rispettive chiese o templi. Al suo interno troviamo infatti la Chiesa Cattolica dedicata a San Michele Arcangelo, il Tempio israelitico e la Cappella polacca consacrata dal Beato Giovanni Paolo II.

Ma il cimitero di Prima Porta stupisce anche per alcuni punti di interesse di carattere storico come l’area archeologica della Villa romana risalente al 25 a.C., il Cimitero di Montebello che offriva sepoltura già nel 1888 e il Monumento ai partigiani Jugoslavi inaugurato il 22 settembre 1978.

Come per il Cimitero del Varano, anche il cimitero Flaminio è luogo dell’eterno riposo di molti personaggi illustri del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo, dello sport, dell’attualità e della politica italiana.

Il Cimitero Laurentino

Il Cimitero Laurentino fu consacrato nel 2002 e viene considerato il terzo cimitero maggiore di Roma Capitale con la sua estensione di circa 27 ettari. Al suo interno è possibile visitare la Cappella del Gesù Risolto, un luogo di culto che accoglie i cittadini che vanno a visitare i propri cari. Questa cappella oltre a garantire la classica celebrazione al suo interno, che ospita 140 posti a sedere in 220 metri quadrati, ha la possibilità di consentirle lo svolgimento anche nell’ampio sagrato all’aperto.

Molto particolare è la presenza del Giardino degli Angeli, simbolicamente custodito da due statue di angeli, che è uno spazio consacrato nel 2012 dedicato solamente alla sepoltura dei bambini mai nati, prodotti del concepimento o feti. Gli angeli che custodiscono questa zona sono stati intesi ad indicare l’innocenza e della purezza tipiche dell’infanzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.