Ritenzione idrica: i cibi giusti per combatterla

Devi prendere parte a una delle serate uniche organizzate dall’Art Cafè Roma e desideri lasciare tutti senza fiato, ma sembra che all’improvviso il tuo corpo sia stato colpito dalla ritenzione idrica? Volevi indossare un abito che metta in mostra le tue gambe mozzafiato ma la cellulite ora le fa apparire senza tono? Non è il momento di disperare, anzi bisogna raccogliere tutte le forze e usarle per combatterla e sconfiggerla. La cellulite non deve essere considerata solo un problema estetico, ma un’infiammazione dei tessuti sottocutanei, dove sono presenti le cellule adipose. Queste cellule a causa dell’aumento del grasso variano nella forma e nel volume, si rompono alcune membrane e il liquido interno esce. La circolazione si indebolisce e causa ristagni di liquidi e la pelle a buccia d’arancia.

Alimenti amici

L’alimentazione è sicuramente una delle prime cose da modificare quando compare la pelle a buccia d’arancia. Di seguito sono illustrati alcuni cibi amici della circolazione e nemici della cellulite.

  • Frutta e verdura, alimenti ricchi di fibre, sali minerali, acqua e vitamine. Tutte le verdure aiutano a combattere la cellulite, i cavolfiori, i broccoli, gli spinaci, i peperoni, i pomodori e le carote in particolar modo. Per quanto riguarda la frutta è preferibile consumare con moderazione quella ad alto contenuto di zuccheri, come le banane, i fichi e l’uva. Ottimi invece i frutti rossi, le ciliegie, la papaya, l’ananas, gli agrumi ecc.
  • I legumi, come fagioli, ceci, lenticchie, piselli ecc.
  • Il pesce, alimento che migliora la circolazione.
  • Carni bianche.
  • Latticini magri, fonte di calcio e aminoacidi.
  • Uova ricche di antiossidanti e proteine.
  • Cereali.

La cellulite oltre che con l’alimentazione può essere combattuta con la pratica di una costante attività fisica, alcune attività sono più indicate, ad esempio il nuoto o l’acquagym, che grazie al contatto con l’acqua stimola la circolazione e leviga la pelle, la bicicletta, passeggiate a passo svelto ecc. Ottimi anche i massaggi drenanti, eseguiti ovviamente in centri specializzati che si avvalgono della presenza di personale qualificato e professionale. I massaggi possono essere eseguiti manualmente ma anche con l’aiuto di specifici macchinari. Un altro rimedio per contrastare la ritenzione idrica sono le creme anticellulite, che possono essere  absea di caffeina, teofillina, teobromina, alghe marine ecc. Sono molto utili anche le tisane drenanti, come l’ippocastano, la centella asiatica, la vite rossa, l’edera ecc., che aiutano la circolazione sanguigna e linfatica e diminuiscono il gonfiore delle gambe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.